Dalle meraviglie del Pincio all’incanto d’arte di Via Margutta: personaggi, leggende e panorami di Roma Con disegno dal vero

La passeggiata del Pincio realizzata sull’omonimo colle, che già in epoca romana era sede di dimore e giardini di personaggi illustri della Roma antica, lascia vagare lo sguardo su panorami mozzafiato dalle sue tante terrazze e ci affascina con la sua arte, la sua storia e le sue leggende giunte fino ai giorni nostri. Ci soffermeremo poi ad ammirare Palazzo Zuccari, meglio conosciuto come “la casa dei Mostri”, il convento e la chiesa francese della Trinità dei Monti affacciate sulla scalinata più famosa del mondo che scende verso la Barcaccia aprendosi come una farfalla su Piazza di Spagna, polo d’attrazione dell’intera città. Ci immergeremo infine nell’atmosfera di Via Margutta, l’antica via degli artisti, che a Roma è conosciuta come la “Via dei Cento Pittori e di cui racconteremo le storie tra passato e presente, ricordando gli artisti che qui vissero da Orazio e Artemisia Gentileschi, Canova e il suo allievo Tadolini nella vicina Via del Babuino, Federico Fellini e Giulietta Masina e il grande pittore Pablo Picasso.
Che aspettate a giocare e a conoscere tutti questi splendidi personaggi?
La passeggiata del Pincio realizzata sull’omonimo colle, che già in epoca romana era sede di dimore e giardini di personaggi illustri della Roma antica, lascia vagare lo sguardo su panorami mozzafiato dalle sue tante terrazze e ci affascina con la sua arte, la sua storia e le sue leggende giunte fino ai giorni nostri. Ci soffermeremo poi ad ammirare Palazzo Zuccari, meglio conosciuto come “la casa dei Mostri”, il convento e la chiesa francese della Trinità dei Monti affacciate sulla scalinata più famosa del mondo che scende verso la Barcaccia aprendosi come una farfalla su Piazza di Spagna, polo d’attrazione dell’intera città. Ci immergeremo infine nell’atmosfera di Via Margutta, l’antica via degli artisti, che a Roma è conosciuta come la “Via dei Cento Pittori e di cui racconteremo le storie tra passato e presente, ricordando gli artisti che qui vissero da Orazio e Artemisia Gentileschi, Canova e il suo allievo Tadolini nella vicina Via del Babuino, Federico Fellini e Giulietta Masina e il grande pittore Pablo Picasso.
Che aspettate a giocare e a conoscere tutti questi splendidi personaggi?
La passeggiata del Pincio realizzata sull’omonimo colle, che già in epoca romana era sede di dimore e giardini di personaggi illustri della Roma antica, lascia vagare lo sguardo su panorami mozzafiato dalle sue tante terrazze e ci affascina con la sua arte, la sua storia e le sue leggende giunte fino ai giorni nostri. Ci soffermeremo poi ad ammirare Palazzo Zuccari, meglio conosciuto come “la casa dei Mostri”, il convento e la chiesa francese della Trinità dei Monti affacciate sulla scalinata più famosa del mondo che scende verso la Barcaccia aprendosi come una farfalla su Piazza di Spagna, polo d’attrazione dell’intera città. Ci immergeremo infine nell’atmosfera di Via Margutta, l’antica via degli artisti, che a Roma è conosciuta come la “Via dei Cento Pittori e di cui racconteremo le storie tra passato e presente, ricordando gli artisti che qui vissero da Orazio e Artemisia Gentileschi, Canova e il suo allievo Tadolini nella vicina Via del Babuino, Federico Fellini e Giulietta Masina e il grande pittore Pablo Picasso.
Che aspettate a giocare e a conoscere tutti questi splendidi personaggi?

QUANDO: Domenica 11 aprile ore 11.30 registrazione ore 11.15
DOVE: Appuntamento in Piazzale Napoleone I, Terrazza del Pincio
ETA’ CONSIGLIATA: dai 5 anni in poi
COSTO: COSTO VISITA GUIDATA Bambino € 10,00+2 euro auricolari obbligatori Adulto Accompagnatore € 5,00+2 euro auricolari obbligatori
PRENOTAZIONI: MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Per prenotarsi è necessario scrivere a carmencolibazzi@yahoo.it, indicando nome, cognome, numero dei partecipanti e un recapito telefonico. Comunicare eventuali disdette un giorno prima dell’evento in corso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.