Al Villaggio Walk of Life a Villa Borghese con Explora

Domenica 8 giugno a Villa Borghese parte la tappa romana di Walk of Life, la gara podistica organizzata da Telethon in tutta Italia per portare sul territorio un forte messaggio di solidarietà e raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche.

Se siete mamme e papà sportivi e volete partecipare alla competizione Walk of Life, potete farlo iscrivendovi, sia alla gara podistica competitiva di 10 km oppure alla corsa e alla passeggiata non competitiva di 5 o 3 km.

Mentre se siete più sedentari potete comunque fare una tranquilla passeggiata a Villa borghese e portare i bambini al villaggio Walk of Life che apre già sabato 7 giugno e aspetta i bambini e ragazzi con il laboratorio “Il Mondo del DNA: Dove si trova? Com’è fatto? Esistono DNA uguali? Chi l’ha scoperto e perché è così importante?”. Un’opportunità divertente ed istruttiva a cura di Explora il Museo dei Bambini di Roma.

Poi potrete trovare,  dalle 10 alle 19, lo stand: “La Commissaria: tielle e pizze a favore di Telethon”  e, ancora, sempre per i piccoli, i trucchi e l’animazione di Logos P.A.F.

Per chi, viceversa, non rinuncia ad un momento sportivo, sarà possibile provare e giocare a “ping pong” grazie alla collaborazione del Comitato Regionale della Federazione Italiana Tennis Tavolo. E se le racchette non bastano, altro intrattenimento “immortale” con le prove e le partite di calcio balilla offerte dalla Federazione Italiana Biliardino Calcio e Calcetto Balilla.

Dopo il gioco, spazio alle danze con l’esibizione, alle 10.30, di Hip Hop a cura di A.S.D. Dance Project di Giorgia Gabriele e, alle 11, la lezione di salsa a cura della Scuola Conspiracion; alle 12 le esibizioni e lezioni di danza del Modulo Centro Danza di Roma e per continuare, prima di pranzo, altro appuntamento ludico con i giochi di strada a cura della Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali.

La giornata di Walk of Life è dedicata a due bimbe Giorgia e Uma:

Giorgia ha 4 anni e uno sguardo vivacissimo. La sua malattia, la sindrome di Rett, le impedisce di parlare, ma ha due occhioni neri per farsi capire da mamma e papà. Giorgia se potesse correrebbe, per rincorrere i suoi sogni, le sue speranze, i suoi desideri. Partecipando alla tappa di Walk of Life di Roma corri per Giorgia e per tutte le bimbe dagli “occhi belli” come lei e aiuti la ricerca ad arrivare al traguardo della cura

La diagnosi della malattia di Uma è stato un colpo durissimo per i suoi genitori: la piccola ha la sindrome di Phelan-McDermid, una malattia genetica che ritarda gravemente lo sviluppo psicomotorio.

La coppia ha trovato la forza per reagire grazie alla tenacia dimostrata da Uma, che chiamano la loro “leonessa“. Uma comunica e si muove a fatica, ma trova sempre il modo per farsi capire dai suoi, che nonostante tutto hanno una grande fiducia nel futuro.

Corri per Uma la Walk of Life di Roma, aiutaci a costruire una speranza concreta per tutti i bambini che come lei sono nati con una malattia genetica.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE