DRD4-7r – Futuro Ulteriore al Pala Expo con i bambini della Maisonnette

DRD4-7r – Futuro Ulteriore al Pala Expo con i bambini della Maisonnette

DRD4-7r – FUTURO ULTERIORE – ENERGIA PER LA VITA  I bambini della Maisonnette e i giovani fotografi dell’ISFCI esplorano il tema dell’EXPO 2015.

Roma, 11 giugno – 11 luglio 2015
Palazzo delle Esposizioni – Spazio Fontana
Presentazione e inaugurazione: giovedì 11 giugno, ore 17.00

E’ stata recentemente ipotizzata l’esistenza di un gene dell’esploratore: dovrebbe trattarsi di una variante del gene DRD4 che normalmente serve a controllare la dopamina, neurotrasmettitore legato ai meccanismi dell’apprendimento e della ricompensa. La variante – che si chiama, appunto, DRD4-7R – è stata associata alla curiosità e all’irrequietezza, caratteristiche tipiche dell’indole avventurosa dei ricercatori.

Il titolo scelto per questa mostra associa al presunto gene dell’esplorazione la naturale propensione dei bambini alla scoperta e alla sperimentazione. Secondo Alison Gopnik – psicologa dello sviluppo infantile all’Università di Berkeley – è proproo la lunga infanzia del genere umano rispetto a quella degli altri grandi primati, a rappresentare un vantaggio competitivo per l’evoluzione e lo sviluppo: un periodo di gioco protetto in cui l’uomo può esercitarsi ad esplorare.

Chiamati ad elaborare una parte del claim dell’EXPO 2015, i bambini delle scuole per l’infanzia “La Maisonnette” di Roma hanno risposto alla domanda Cos’è che ci dà energia per la vita? individuando ed esplorando i loro diritti naturali: le relazioni affettive, la casa, il movimento, i luoghi e gli oggetti che generano energia, forza e benessere. In questa esplorazione, anche in forma di gioco, sono stati accompagnati dai giovani fotografi dell’ ISFCI (Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata), che – lavorando in coppie presso tutte le sedi della scuola – hanno raccontato nella serie di scatti esposti alcuni dei momenti del progetto.
“Le immagini in mostra raccontano questa energia vitale che incontriamo ogni mattina nei nostri bambini e che caratterizza un’ umanità cangiante, ora combattiva, ora concentrata, ora in ascolto, ora vagamente assente, ora infastidita, ora disponibile, ora ironica e divertita e mai sfiorata da un accenno di resa, nemmeno un’ombra.”, scrive Monica Valenziano curatrice del progetto nel testo che presenta la mostra.

DRD4 – 7R Futuro Ulteriore sarà visitabile dall’11 giugno all’11 luglio 2015, nello Spazio Fontana di Palazzo delle Esposizioni. Alla presentazione prevista per l’11 giugno alle 17.00 interverranno: Roberto Farnè, Professore Ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale presso l’Università di Bologna e Marcella Terrusi, docente di Storia del Libro Illustrato presso l’ISIA di Urbino.

La mostra sarà visitabile, con ingresso gratuito, fino al 20 luglio 2015

Orari dall’12 giugno al 12 luglio:
martedì-giovedì 10.00>20.00
venerdì-sabato 10.00>22.30
domenica 10.00>20.00

Orari dal 13 al 20 luglio:
martedì–domenica: 16.00>24.00

Fotografie di Melissa Pallini e Vincenzo Metodo (scuola di via Treviso) Matteo Pantalone e Diletta Bisetto (scuola di via Tripolitania) Martina Zanin e Serena Vittorini (scuola di via A. Rolla/Infernetto) Eliana Bambino e Roberta Santelli (scuola di via dell’Umanesimo) Simona Scalas e Cecilia Mastropasqua (scuola di viale Liegi) Carmen Crespina e Mauricio Ugolini (scuola di via Monte Oppio) Alessandro Treves e Valentin Morariu (scuola di via degli Olmetti/Formello)

ISFCI, Fondato a Roma nel 1985, nello storico quartiere di San Lorenzo, l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata si è presto imposto come importante riferimento didattico nella formazione di fotografi professionisti. Da sempre la missione della scuola è quella di fornire agli studenti strumenti professionali aggiornati per l’inserimento nel mondo del lavoro insieme alla capacità di sviluppare autonomamente il proprio talento creativo, mantenendo sempre alta l’attenzione nei confronti dei linguaggi fotografici contemporanei, in grado di attraversare culture, frontiere, mercati. www.isfci.com

La Maisonnette, è stata fondata da Teresa Genova nel 1980. Nasce a ridosso del Colosseo in Viale del Monte Oppio, come scuola bilingue italo-francese, laica; negli anni 90 , nel piano di offerta formativa viene inserita la lingua inglese , la scuola quindi diventa trilingue e a tutto diritto assume il titolo di scuola internazionale.
Nella piccola casa dei bambini si guarda il mondo da dentro se stessi.
Si guarda, si tocca, si odora, si ascolta, si assaggia il mondo che diventa pensiero attraverso le azioni, le parole e l’affetto che ci si scambia.

I bambini sono raggruppati in sezioni nido (dai sei mesi ai tre 2anni e mezzo) e in sezioni di scuola dell’infanzia (dai 2anni e mezzo tre ai sei anni).
L’organizzazione didattica predilige la formazione di gruppi di bambini di età omogenea. La scuola si avvale di personale qualificato madrelingua o perfettamente bilingue.

“La Maisonnette” prevede l’istituzione di una scuola-nido e di una scuola dell’infanzia trilingue a misura di bambino. Essa segue un indirizzo pedagogico misto (J.Piaget, F.Dolto, C.Fréinet,M.Montessori,G. Rodari, H.Gardner,L. Malaguzzi e J. Bruner), aggiornato dalle continue scoperte evidenziate dalle ricerche del settore, allo scopo di promuovere la formazione di un individuo poliedrico ed eclettico, che sappia esprimere ed utilizzare le diverse risorse personali nel quotidiano. Lo scopo dell’organizzazione è quello di educare il bambino. www.lamaisonnette.net

 

Roma dei Bambini

Romadeibambini.it è un sito nel quale troverai tutte le notizie riguardo a spettacoli, laboratori, eventi, mostre, musei e divertimenti per i ragazzi. Una guida per tutti i genitori che ogni fine settimana cercano di far divertire i loro bambini in maniera creativa, istruttiva e magari anche gratuita.

Se vuoi lascia un commento

Ti ricordiamo che romadeibambini non organizza gli eventi direttamente è solo una fonte d'informazione
Non ci sono commenti!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *