La bambina dei fiammiferi, Spettacolo sensoriale al Teatro Villa Pamphilj

Lo spettacolo nasce da un percorso artistico sviluppatosi all’interno del Florian Teatro Stabile d’Innovazione per opera del regista Mario Fracassi e si avvale della presenza di numerosi attori, animatori e musicisti.
Con il teatro sensoriale si ha come l’impressione che il teatro abbandoni se stesso, si spogli d’ogni orpello estetizzante per riportare lo spettatore alla densità del proprio sentire. Sogno e mistero si abbracciano per una conoscenza più profonda delle cose nella loro materia, forma e funzione e il teatro sensoriale come una chiave magica riesce ad aprire le porte dell’immaginazione per far affiorare nuove interpretazioni, nuove visioni, evocare ricordi ed esperienze.

I ragazzi viaggiano con la mente e quando riaprono gli occhi si accorgono di quanto la realtà sia diversa dall’immaginazione. Aprire gli occhi… Ecco, lo spettacolo è tutto qui. Perché si assiste bendati, seduti, con intorno gli attori e le attrici che raccontano questa storia e ce la fanno vivere proprio in quelle dimensioni che il teatro non ci offre mai, quella dell’udito, dell’olfatto, del tatto.
E della musica, vero e proprio tessuto sonoro dello spettacolo.
E’ questa la partitura di un viaggio dentro se stessi, il viaggio che “La bambina dei fiammiferi” propone a tutti noi, un viaggio per spettatori di ogni età.

Quando: Domenica 30 Aprile 2017 – Repliche dalle ore 11.30 in poi – durata di 35 minuti circa
Dove: Teatro Villa Pamphilj – Via di San Pancrazio 10
Costo: 5 euro
Orario segreteria: dal martedì alla domenica dalle 10,00 alle 18,00
Info e prenotazioni: promozione@teatrovillapamphilj.it – tel. 06 5814176 dal Martedì alla Domenica
Arrivare a teatro: BUS 870 – 982 – 44 – 44F – (e nelle vicinanze 710 e 871) FM 3 (Roma/Viterbo) fermata Quattro Venti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.