Le Visite Guidate e laboratori didattici per bambini e ragazzi di CoopCulture

Le Visite Guidate e laboratori didattici per bambini e ragazzi di CoopCulture



CoopCulture insieme al Dipartimento  di Scienze dell’Università Roma Tre, a Sketchcrawl Roma – Drawing Marathons from around the world e il Gruppo Astrofili Hipparcos hanno dato vita  al progetto verde&antico in cui il patrimonio artistico e culturale romano verrà esplorato in un viaggio che parte dai tempi dell’antichità classica fino ad arrivare ai giorni nostri in cui si intrecciano espressione figurativa e ambiente.

Per i bambini e le famiglie sono state organizzate una serie di visite guidate, laboratori didattici e  passeggiate. Di seguito ecco tutto il programma dedicato ai ragazzi.

Piccoli giardini di erbe aromatiche
14 aprile ore 10.30 e 16.00
Laboratorio storico naturalistico
Dopo aver svolto una visita guidata al Chiostro di Michelangelo sulla storia della basilica di S. Maria degli Angeli e della vita quotidiana condotta dai monaci Certosini, in laboratorio i piccoli partecipanti potranno realizzare un giardino “a misura di bambino” insieme ad un botanico ed un erborista: un’opportunità per prendere confidenza con  il concetto degli antichi orti dei semplici coltivati dai monaci, conoscere le più comuni erbe aromatiche e spezie, le necessarie cure colturali, il perché sono definite “aromatiche” e  come possono essere utilizzate in cucina. Inoltre, sarà possibile esaminare, nelle linee essenziali, l’anatomia e la fisiologia di tali piante, perché una maggiore conoscenza dei meccanismi vitali, possa avvicinare i presenti  ad una maggiore comprensione di questi organismi viventi che, come tali, vanno curati ed accuditi con amore e costanza.
Per bambini (dai 6 -12 anni)

Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano
Appuntamento: biglietteria Museo, Via Enrico De Nicola, 79


Appiappiedi
21 aprile ore 10.00, 10.10, 10.20, 10.30
Itinerario archeonaturalistico
Una passeggiata speciale dedicata all’illustrazione dell’area archeologica della Villa dei Quintili, ad un tratto della Via Appia antica, quella che i romani stessi definivano la regina viarum, per finire all’imponente e suggestivo Mausoleo di Cecilia Metella. Durante la visita sarà possibile individuare i diversi nuclei residenziali del complesso ed i resti della  sontuosa e ricercata decorazione della Villa dei Quintili. Si prosegue poi su quel tratto dell’Appia Antica su cui si affacciava la villa con importanti resti di monumenti funerari come quello  degli Orazi e Curiazi, di Ilarius Fuscus e di Rabirius Postumus, per concludersi al Mausoleo di Cecilia Metella e al Castrum Caetani con lettura di brani inerenti al Grand Tour.
Per tutti


Scat-tare!!!
18 e 19 maggio dalle ore  10.00 alle ore 18.00
Laboratorio
Un laboratorio di fotografia in cui, attraverso la guida di un fotografo, i partecipanti verranno introdotti al mondo della fotografia applicata all’archeologia  Le aree archeologiche dell’Appia presso l’ex Cartiera Latina, sede della mostra fotografica RITRATTO DI UNA CITTÀ . Roma raccontata dai fotografi di Naked City Project, saranno presentate brevemente da un archeologo e offriranno inoltre la possibilità di affrontare i temi della tutela e della valorizzazione.  In occasione della mostra fotografica, il curatore  Stefano Simoncini e un noto fotografo,  tratteranno del ruolo della fotografia per lo studio dei siti archeologici e dello sviluppo, nel tempo, delle tecniche fotografiche, dall’unicità delle prime fotografie all’infinita riproducibilità delle immagini fotografiche di oggi. Verranno poi fornite le nozioni basilari per eseguire una fotografia “corretta” (scelta del soggetto, inquadratura, composizione dell’immagine, prospettiva e profondità di campo, uso della luce ) e saranno analizzati gli errori più comuni e frequenti. L’attività si pone l’obiettivo di potenziare la funzione dell’area archeologica come centro attivo di cultura e di educazione, di sviluppare la capacità di osservazione e di critica rispetto all’ambiente e di educare alla conoscenza e al rispetto del patrimonio archeologico e ambientale come bene della collettività.   Per adulti e ragazzi

La partecipazione agli eventi è gratuita e fino ad esaurimento posti.
Prenotazione consigliata al numero 06 39967301.
Pagamento del biglietto di ingresso ai musei, ove previsto, da effettuarsi direttamente in biglietteria del sito il giorno stesso dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *