Programma del 9 e 10 marzo del Festival dei bambini C’era una volta a Testaccio

Programma del 9 e 10 marzo del Festival dei bambini C’era una volta a Testaccio



Ecco il programma per il week-end del 9 e 10 marzo al festival dei bambini e delle famiglie,  “C’era una Volta” al Macro Testaccio di Roma.

Ricordiamo che tutte le attività sono gratuite.

SABATO 9 MARZO

Ore 11.00 – 13.00 – Laboratorio di arte
Laboratori di educazione all’arte per le scuole a cura dei Servizi educativi – Azienda speciale Palaexpo.

Ore 11.00-13.00 – Corsi di costruzione di automi a cura del Modern Automata Museum (Rieti)
Costruire un automa è un gioco che implica la trasmissione di conoscenze artistiche, letterarie e meccaniche. Il Museo degli Automata sta lavorando, nell’ambito del progetto europeo Clohe, a trasmettere le proprie conoscenze sia presso gli adulti (docenti di scuole elementari e medie, artisti, educatori, psicologi, pedagoghi) che presso bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie.
Una sessione di laboratorio con dieci partecipanti dura un paio d’ore, ed alla fine del laboratorio ognuno avrà costruito un proprio automa, con personaggi e decorazioni, ed avrà acquisito una serie di conoscenze artistiche e meccaniche.

Ore 11- 18 Visite Animate

Ore 16.00 – Laboratorio Teatrale per famiglie
L’Associazione culturale Gocce di Arte propone laboratori di recitazione per adulti e bambini. Per i bambini, i laboratori si baseranno su giochi finalizzati a stimolare la scoperta del movimento del corpo nello spazio, l’uso della voce e l’espressione. Per gli adulti, invece, saranno esercizi di teatro leggeri ma fondamentali per riprendere consapevolezza delle possibilità personali legate ad espressività vocali, del volto, del corpo, della gestualità, quotidiana e non, della presenza in un ambiente.

Ore 18.00 – Spettacolo con i piccoli e grandi attori del Laboratorio Teatrale

Ore 18.30 – Spettacolo Videogioco ma non troppo. Play Station, wii, videogiochi e giochi tradizionali
(scritto da Antonio Losito e Veronica Liberale, con Donatello Salamina, Maria Silvia De Sanctis, Alessandra Pelagatti, Lisa Girelli, a cura di Li.Fra)
In una classe come tante, tra marachelle e scherzi alla maestra, sta per entrare la magia del teatro… e i nostri protagonisti metteranno in scena la storia di Arturo e del suo videogioco preferito.
Arturo si troverà catapultato al suo interno, in mezzo ai suoi eroi preferiti. Solo “vivendo” questa avventura e guardando la realtà da questa nuova prospettiva, il giovane protagonista, comprenderà la bellezza dei giochi tradizionali e un modo intelligente di utilizzare il videogioco, Play Station e Wii.
Lo spettacolo vuole puntare ad una riflessione generale (per adulti e bambini) sul periodo storico che stiamo vivendo, in cui certamente non si puo’ omettere la multimedialità (che sviluppa e stimola la percezione di piccoli e grandi) ma con un’attenzione anche ai giochi tradizionali, la manualità e soprattutto il desiderio di condivisione delle esperienze ludiche. (in famiglia, a scuola, con gli amici).
Uno spettacolo interattivo in cui si incontrano diversi linguaggi artistici e tecniche di comunicazione: immagini, fumetti, retroproiezioni e ovviamente l’espressività degli attori.
Un nuovo Teatro Multimediale che parte sempre dall’interazione degli attori con il giovane pubblico sostenuta dalla perfetta integrazione di nuovi linguaggi.
Per adulti e bambini e accessibile


DOMENICA 10 MARZO

Ore 11.00 – 13.00 – Laboratorio di arte
Laboratori di educazione all’arte per le scuole a cura dei Servizi educativi – Azienda speciale Palaexpo.

Ore 11.00-13.00 – Corsi di progettazione virtuale

Ore 11- 18 Visite Animate

Ore 16.00 – Laboratorio Teatrale per famiglie
L’Associazione culturale Gocce di Arte propone laboratori di recitazione per adulti e bambini. Per i bambini, i laboratori si baseranno su giochi finalizzati a stimolare la scoperta del movimento del corpo nello spazio, l’uso della voce e l’espressione. Per gli adulti, invece, saranno esercizi di teatro leggeri ma fondamentali per riprendere consapevolezza delle possibilità personali legate ad espressività vocali, del volto, del corpo, della gestualità, quotidiana e non, della presenza in un ambiente.

Ore 18.00 – Spettacolo con i piccoli e grandi attori del Laboratorio Teatrale

Ore 18.30 – Spettacolo Videogioco ma non troppo. Play Station, wii, videogiochi e giochi tradizionali
(scritto da Antonio Losito e Veronica Liberale, con Donatello Salamina, Maria Silvia De Sanctis, Alessandra Pelagatti, Lisa Girelli, a cura di Li.Fra)
In una classe come tante, tra marachelle e scherzi alla maestra, sta per entrare la magia del teatro… e i nostri protagonisti metteranno in scena la storia di Arturo e del suo videogioco preferito .
Arturo si troverà catapultato al suo interno, in mezzo ai suoi eroi preferiti. Solo “vivendo” questa avventura e guardando la realtà da questa nuova prospettiva, il giovane protagonista, comprenderà la bellezza dei giochi tradizionali e un modo intelligente di utilizzare il videogioco, Play Station e wii.
Lo spettacolo vuole puntare ad una riflessione generale (per adulti e bambini) sul periodo storico che stiamo vivendo, in cui certamente non si puo’ omettere la multimedialità (che sviluppa e stimola la percezione di piccoli e grandi) ma con un’attenzione anche ai giochi tradizionali, la manualità e soprattutto il desiderio di condivisione delle esperienze ludiche. (in famiglia, a scuola, con gli amici).
Uno spettacolo interattivo in cui si incontrano diversi linguaggi artistici e tecniche di comunicazione: immagini, fumetti, retroproiezioni e ovviamente l’espressività degli attori.
Un nuovo Teatro Multimediale che parte sempre dall’interazione degli attori con il giovane pubblico sostenuta dalla perfetta integrazione di nuovi linguaggi.

Informazioni:
Macro Testaccio – la Pelanda
Piazza Orazio Giustiniani, 4
Tel: 060608

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *