Più Libri, Più Liberi 2013 tutte le attività per i bambini

Più Libri, Più Liberi 2013 tutte le attività per i bambini



Più libri, più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria, riapre le sue porte agli amanti della lettura il 5 dicembre prossimo accogliendo, fino a domenica 8, oltre 374 espositori e  centinaia di  ospiti italiani e stranieri per altrettanti appuntamenti naturalmente al  Palazzo dei Congressi di Roma.

Tanti gli eventi in programma molti dei quali precedono l’apertura ufficiale con il fuori fiera Più libri più luoghi che va ad  ampliare l’offerta culturale con le ulteriori proposte  di 3 municipi, 38 editori, 50 librerie e I’istituzione Biblioteche di Roma.

Vasto l’elenco di attività rivolte alle scuole e altrettanto vario quello per le famiglie della sezione Più libri, più grandi nella quale si alterneranno laboratori, letture e presentazioni con i grandi nomi dell’editoria per ragazzi.

Più libri più grandi

Realizzato in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma e giunto al suo secondo anno, il progetto Più libri più grandi si presenta come un contenitore di eventi con un triplice obiettivo: stimolare i ragazzi a conoscere meglio i libri attraverso il contatto e il confronto con chi li realizza (scrittori, illustratori, tipografi); trasformare la scuola in un “luogo del libro”, rafforzando il dialogo tra la Fiera e gli istituti del territorio romano; offrire agli insegnanti e agli educatori strumenti di collaborazione e condivisione di conoscenze con il mondo dell’editoria indipendente.

Tutto questo, attraverso una serie di incontri organizzati nelle aule, nelle Biblioteche e nei Bibliopoint, durante il mese di novembre, a cui seguono appuntamenti nel programma della Fiera, al Palazzo dei Congressi.

L’edizione 2013 di Più libri più grandi vede la partecipazione di undici case editrici, tutte coinvolte nel doppio percorso previsto dall’iniziativa, con appuntamenti sia “fuori fiera” che “in fiera”, rivolti a singoli istituti scolastici romani.
La narrativa per ragazzi è sicuramente una delle aree più presenti nel contenitore.

Biancoenero Edizioni propone due incontri attorno ai libri Un detective al mare di Mila Venturini (“come si scrive un giallo?”) e Ecovendetta di Arianna Di Genova (“come si sviluppa una trama e si costruiscono dei personaggi?”).

Edizioni Corsare presenta le avventure di due ragazzine straordinarie, la protagonista di La soffitta invisibile di Rossella Fabbri, appassionata di musica e magia, e quella di Ryunio, la bambina drago di Roberta Calandra, un’eroina della Roma di oggi che sembra discendere da un antico libro indiano.

Si declineranno come laboratori, gli appuntamenti organizzati da Orecchio Acerbo Editore, entrambi a cura di Carla Ghisalberti: Alla ricerca del pezzo perduto (fuori fiera) e il workshop di Giallo giallo (in fiera).

Ruota invece attorno alle allegre filastrocche il laboratorio curato da Nuove Edizioni Romane, con Claudio Saba, Sabrina Giarratana e Vittoria Facchini, che prendono spunto dal libro Filascuola.

La lotta contro la mafia è al centro dell’appuntamento previsto il 15 novembre da Sinnos Editrice, attorno a Salvo e le mafie di Riccardo Guida. L’incontro servirà come preparazione alla lettura del libro – storia di un ragazzino palermitano e del rapporto della sua famiglia con la criminalità organizzata – e si completerà in Fiera con una tavola rotonda, a cura dell’Associazione antimafie DaSud, a cui parteciperà anche il Presidente del Senato Pietro Grasso, già Procuratore Nazionale Antimafia, il 5 dicembre alle 12.

Forti stimoli alla riflessione arrivano anche dal doppio evento organizzato da Editrice Il Castoro: nell’incontro con la scrittrice Luisa Mattia, autrice di uno dei racconti dell’antologia Parole fuori, si ragiona sulle emozioni e sulle parole che servono per esprimerle (o nasconderle); nel laboratorio E se nessuno mi becca? a cura di Annalisa Strada si affrontano i temi presentati nel volume L’etica per ragazzi di Bruce Weinstein.

E’ invece una ricerca condotta sul campo, la base di Oggi sono triste e un po’ felice, il progetto (a cura di Carthusia) in cui lo psicologo Marco Barra presenta i risultati di un’indagine psicologica che ha coinvolto oltre 4.000 bambini delle scuole piemontesi, invitati a disegnare ciò che li faceva stare bene o male.

Il disegno, l’illustrazione e il fumetto possono essere un ottimo strumento per avvicinare i ragazzi alla lettura e alla comprensione di storie e materie complesse. Se Tutti possono fare fumetti è un laboratorio in cui l’autore Daniele “Gud” Bonomo e l’editore Tunuè mostrano ai ragazzi tutti i passaggi che portano un semplice scarabocchio a diventare un libro finito, in Miti romani l’illustrazione è la chiave per coinvolgere i ragazzi delle medie a rivivere l’atmosfera dell’antica Roma (l’appuntamento è curato da La Nuova Frontiera e condotto fuori fiera dall’illustratrice Rita Petruccioli e in fiera dalla autrice Carola Susani).

Lo stesso editore cercherà anche di avvicinare i più giovani alla filosofia, attraverso Quattro passi nella filosofia, un laboratorio di aneddoti relativi alle vite di Agostino, Giordano Bruno, Hobbes e Cartesio (con Emiliano Di Marco).

Un appassionante viaggio alla scoperta del cervello, del suo funzionamento, delle scoperte che lo hanno riguardato, è al centro dell’appuntamento organizzato da Edizioni Lapis, protagonista il volume Che ti passa per la testa? e i suoi autori, la biologa Sara Capogrossi Colognesi e il neuropsicologo Simone Macrì.

Sarà invece una sperimentazione pratica quella proposta da Else Edizioni: un laboratorio di stampa serigrafica in cui i ragazzi potranno “creare” e “regalare” un instant book e una cartolina/biglietto d’auguri.

Alla programmazione ragazzi, anche off, aderiscono numerosi e prestigiosi partner, attivi sia sul terreno romano che nazionale.
La collaborazione con Eataly, naturalmente legata al rapporto tra buoni libri e buona cucina, ribattezzata Più libri più Eataly, prevede due incontri per le scuole: il primo dalla collana Il gusto in tasca di Chiara Patarino (2 dicembre, a cura di Carthusia); il secondo con il laboratorio Il gioco dell’orto di Angela Messina e Sandra Del Borgo (5 dicembre, sempre Carthusia, in cui bambini dai 6 ai 10 anni vengono guidati alla scoperta di frutta, verdura, miele e possono coltivare il loro primo orto).

A Eataly due proposte anche per le famiglie: il laboratorio La forchettina di Miranda Colombo e Cevì (7 dicembre, a cura di Gallucci) e la presentazione del libro La gallinella rossa di Marco Somà (8 dicembre, editore Kalandraka, dai 4 anni in su).

Mentre insieme alla Sala Umberto del Teatro Brancaccio si vuole proporre un percorso di appuntamenti che legano il teatro alla letteratura per ragazzi: protagonisti sono Salvo e le mafie di Riccardo Guido (27 novembre, con lo spettacolo sulla legalità Dentro gli spari, rivolto alle scuole); i classici della letteratura gotica da Dr. Jekyll e Mr. Hyde a Dracula e Frankenstein presentati da Giovanni Nucci (5 dicembre, abbinati a una commedia dark, Drop the monster, rivolto alle scuole); e le “fiabe masticate” raccontate da Carla Ghisalberti (8 dicembre, con uno spettacolo in inglese su Cenerentola, per le famiglie).
Il 1° dicembre viene rivolto un pensiero anche ai bimbi più piccoli, con uno spettacolo tutto per loro: Le Nid.

Durante i giorni della fiera torna la programmazione dello Spazio Ragazzi, organizzato grazie alla collaborazione fra l’Istituzione Biblioteche di Roma, lo Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni e Più Libri più Liberi. Oltre 60 incontri, tra laboratori, letture, presentazioni, progetti pensati per le scuole, le famiglie, gli insegnanti, gli operatori del settore e i ragazzi di tutte le età. I libri come occasione e pretesto per parlare di diritti e futuro, osservare e ascoltare insieme, adulti e bambini. Dai percorsi di lettura ad alta voce ai libri silenziosi della mostra Libri senza parole. Destinazione Lampedusa curata da IBBY Italia con Palazzo delle Esposizioni e l’Istituzione Biblioteche di Roma, passando per le novità proposte dalle migliori case editrici del settore.

Nell’area ragazzi sarà presente anche il progetto Nati per leggere, che promuove il piacere di una lettura a tutto tondo sin dalla più tenera età. La Fiera in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma e il Palazzo delle Esposizioni, propone agli insegnanti percorsi guidati tra gli stand, per far conoscere ai ragazzi le diverse proposte editoriali a loro dedicate.

Repubblica.it ospita in fiera una mostra fotografica sulle librerie, Alla scoperta delle librerie della tua città per incoraggiare i ragazzi a entrare in contatto con i luoghi dove i libri vengono distribuiti al pubblico; e il 5 dicembre alle ore 11 porta le scuole in fiera per l’incontro Un giorno a Repubblica con l’intervento di Luca Fraioli e Angelo Melone.

A Più libri è presente anche Rai Educational che, oltre a seguire gli eventi salienti del programma per le scuole e le famiglie, tiene un incontro il 5 dicembre alle ore 12 dedicato alla scrittura e alla sceneggiatura con la partecipazione del sito 20lines, piattaforma nata per dare voce anche in Italia al fenomeno della scrittura sociale e collettiva.

Un altro percorso forte dell’edizione 2013 di Più libri più grandi è l’omaggio a Giambattista Bodoni, grande tipografo e stampatore di cui ricorrono i duecento anni dalla morte. Un filone di laboratori, concorsi e incontri sono stati organizzati per avvicinare i ragazzi a uno dei lati più nascosti della produzione editoriale, quello che segna il rapporto tra il libro e la sua realizzazione grafica, estetica, tipografica.

Tra le iniziative previste c’è l’allestimento di un laboratorio tipografico all’interno della sezione ragazzi della Fiera, che permette di creare copertine e poster attraverso gli strumenti tradizionali (a cura dell’officina grafica Anonima Impressori). Il gioco/concorso letterario “Sei un typo originale?”, edizione 2013 del progetto Più Libri Junior vede coinvolti i ragazzi del secondo ciclo delle elementari e delle medie che sono stati invitati a scrivere un breve racconto che avesse come protagonista un “carattere” tipografico e/o personale: i cinque racconti vincitori, scelti da una giuria specializzata, composta da Anna Castagnoli e Giovanna Zoboli sono pubblicati in un libro presentato il 7 dicembre in Fiera, mentre tutti i lavori partecipanti saranno resi disponibili sul sito ufficiale di Più libri più liberi); il workshop Come si fanno i libri (a cura di Bunker), rivela ai bambini la magia dei sedicesimi, una delle pieghe più utilizzate per realizzare brossure, poster e libri; i laboratori dedicati al rapporto tra alfabeto e immagini (organizzato da Artebambini) e alla magica possibilità di trasformare i font ingialliti in poetiche sculture di carta (a cura del gruppo di educatori Leone Nano).

Per conoscere il programma per le scuole e le famiglie Fuori Fiera dal 27 novembre al 4 dicembre clicca qui
Per conoscere il programma per le scuole e le famiglie in Fiera clicca qui

Date e orari
Giovedì 5 dicembre     10-20
Venerdì 6 dicembre     10-21
Sabato 7 dicembre      10-21
Domenica 8 dicembre 10-20

Costo Biglietti
glietto intero: 6 euro
Biglietto convenzionato: (possessori di CartaGiovani, Bibliocard,  possessori di biglietto obliterato in giornata, o carta METREBUS): 4 euro
Biglietto ridotto: (ragazzi tra 15 e 18 anni e visitatori oltre i 65 anni): 3 euro
Gratuito: ragazzi fino a 14 anni, visitatori professionali, classi accompagnate da insegnanti, studenti universitari giovedì 5 e venerdì 6.

Come Arrivare
La manifestazione si svolge al Palazzo dei Congressi dell’EUR – Piazzale Kennedy, 1.

In auto: Uscita n. 26 (Roma Eur) del Grande Raccordo Anulare in direzione centro città, proseguire fino a Piazza G. Marconi (Obelisco), al primo semaforo a destra (Viale della Civiltà del Lavoro) e proseguire per 200 mt. circa.

Dalla Stazione Termini: Metro B, direzione Laurentina, fermata EUR Fermi.
Dalla fermata, 5 minuti a piedi seguendo Viale Shakespeare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *