La Befana della Gioia raccolta di giocattoli per i bambini siriani

La Befana della Gioia raccolta di giocattoli per i bambini siriani



Al via la diciottesima edizione della manifestazione di solidarietà la Befana della Gioia che ha come scopo quello di raccogliere giocattoli e materiali didattici, per comunità di bambini svantaggiati.

Quest’anno tutti i giochi e il materiali didattici andranno ad allietare le giornate dei bambini nei campi profughi siriani . L’evento è organizzato con la Scuola di pace in collaborazione con Associazione di Protezione Civile RNS Monterosi, Associazione di Protezione Civile Fabrica di Roma, CMA Christian Motorcyclists Association, il Comitato di Quartiere Torpignattara e la Fattorietta, la fattoria didattica vicino San Pietro, dove potrete portare i vostri giocattoli tutti i giorni fino al 5 Gennaio, telefonando prima di passare al 3382916918.

La raccolta dei giocattoli sarà effettuata anche attraverso il Joybus che su prenotazione, a lascuoladipace@gmail.com o al n. 388.4481174, passerà nelle scuole romane che vorranno aderire all’iniziativa. Mentre per le scuole della provincia sarà possibile spedire il materiale Alla Scuola di Pace Vicolo del Gelsomino – Roma.

La Befana sarà il 6 Gennaio 2014 alla sala di piazza della Maranella a Torpignattara (Municipio V, Roma)

Cosa portare:

– Peluche (ma non troppi…) lavati e disinfettati
– Bambole (in buono stato) e accessori bambole
– Giochi neonati (tipo Chicco)
– Materiali vari per le mamme e i neonati
– Giochi bambino
– Giochi di gruppo
– Giochi scientifici ed educativi
– Libri per ragazzi (preferibilmente illustrati)
– Giochi in legno
– Strumenti musicali da bambini
– Burattini e marionette (ed ev. anche la baracca)
– Giochi da giardino in buono stato
– Biciclette da bambino (solo in buono stato)
– Costumi e maschere di tutti i tipi
– Materiale didattico, per i giochi e la scuola (esclusi quaderni e risme di carta)
– Materiale clownerie e giocoleria
– Altro…

Giocattoli preferibilmente da evitare:
– Puzzle (ove non sia sicuro che ci siano tutti i pezzi)
– Giochi da tavolo (ove non sia sicuro che ci siano ancora tutti i pezzi)
– Giochi tecnologici di vecchia generazione (ove anche le batterie siano ossidate, scariche o mancanti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *